Google: se lo conosci lo eviti!!!

salve gente,

a malincuore vi scrivo questa lettera dal futuro, che aimè cerchero’ di farvi visitare 🙁

mentre tutti stanno assecondando con gioia le belle novità che Google sforna in continuazione, offerte a profusione gratuitamente a chiunque ne abbia voglia, io da buon cinico diffidente vado professando questo mio viaggio nel futuro prossimo:

Google ci sta fottendo!

Dico, ma la gente a cui lo dico mi risponde con vari toni cose diverse:

  • Chi se ne frega!
  • Non è vero, è M$ che ci fotte
  • Ma come fai a dirlo
  • Tanto qualcuno ti incula sempre
  • … e via andare…

Bene, anzi male.

Ma ora al sodo: quale è questa visione? Questo futuro prossimo venturo? Piuttosto semplice farvelo fare: avete presente che tutti i tecnici e non solo puntano l’attenzione sulla tecnologia, appunto, che ci assiste nelle nostre varie attività quotidiane..

Bene, qualcuno (M$ in particolare) aveva capito 30 anni fa che ci sarebbe stato un giorno in cui ci sarebbe stato un “Personal Computer su ogni scrivania”, e su tale visione è stato capace di mettere in piedi il monopolio più redditizio di tutti i tempi.

Cosa abbiamo guadagnato? il mondo informatico come lo conosciamo oggi!

Cosa abbiamo perso? fenomeni come l’open source che sono stati decisamente soffocati dal monopolio, e che chissà dove sarebbero potuti arrivare altrimenti; finta facilità dell’informatica, che ha trasformato le figure professionali che se ne occupano in una sorta di operai del computer; …e anche qui via andare….

Ma questo è il passato, e in parte il presente. In verità vi dico che oggi ce ne potremmo ormai quasi scordare! (Vista dicono sara’ l’ultimo sistema operativo M$, l’Open Office va che è un piacere, Ubuntu conquista anche i cuori più difficili…)

Per vedere il futuro dobbiamo partire dal presente. Oggi qualcuno (GG – Grande Google) ha capito con estrema chiarezza che un giorno “tutte le nostre informazioni potranno essere con noi“, e su tale visione stanno dimostrando di essere capaci di mettere in piedi il prossimo monopolio potenzialmente più devastante della storia!

Cosa ci possiamo guadagnare? il mondo delle informazioni su web come lo stiamo assimilando oggi (una miriade di informazioni sotto forma di immagini, notizie, link, etc. etc. sempre a portata di mano e di condivisione) AGGRATISS

Cosa possiamo d’altro canto perdere? la nostra privacy (sanno tutto quel che gratuitamente gli diciamo direttamente e indirettamente) e la nostra libertà per come la conosciamo (potranno indirizzarci verso l’attività che più gli viene pagata, o anche far sparire le informazioni che più gli vengono pagate!! e chissà cos’altro..)

io sto piano piano cercando di raccogliere queste visioni del futuro, e lo faro’ qui con voi.. intanto un mio amico scettico pochi giorni fa mi ha passato questo link:

Provate a dargli una letta.. e poi ditemi, ditemi qui sotto con un commento, quel che ve ne pare.. :/

meditate gente, meditate..

Lettera di Marco Travaglio

Ripropongo la lettera rigirata da Miziodel a Holygroups in formato PDF, la trovate qui

Fonte Annozero

Holy BroadBand/2

Svoltosi come annunciato il 27 aprile, l’assemblea per la banda larga ha visto la presenza di una vasta platea di interessati.

L’incontro è stato introdotto prima dal Sindaco e poi dall’Assessore Margaretini che, tra un diciamo e l’altro, ha spiegato i motivi della scelta di Sic1 o più correttamente di Action9. I nostri amministratori, dopo diversi tentativi hanno avuto un incontro con Telecom che, dopo aver incassato per decenni i nostri canoni, ci fa sapere che i piccili non bastano cchiù e per mettere l’ADSL ci vogliono altri soldi. Chiuso il capitolo della telefonia fissa sono state vagliate le altre proposte wireless e la più conveniente è stata adottata.

La parola poi è passata ai diretti responsabile del progetto che con preparazione hanno risposto alle domande degli intervenuti, forse usando un linguaggio non proprio comprensibile a tutto il pubblico. Continua a leggere